Nidi in camicia di melanzane


In questa ricetta il Meridione impera. Adoro le melanzane, le potrei mangiare sotto ogni forma. Il proprietario della tavola calda vicino al mio posto di lavoro è siciliano e si diletta ogni tanto a presentare qualche piatto del sud, tra cui questa ricetta che ho preparato questo week-end e che ho voluto soprannominare “nidi in camicia di melanzane”.

INGREDIENTI

– 500 gr. di tonnarelli all’uovo

– 500 gr. di polpa di pomodoro

– 1 spicchio di aglio

– 3 foglie di basilico

– sale q.b.

– olio evo

– 2 grosse melanzane

– 100 gr. di parmigiano

– 1 manciata di pangrattato

– 100 gr. di cacioricotta

– olio di semi per friggere

Un’ora prima di iniziare a preparare la ricetta tagliate a fette le melanzane dello spessore di mezzo centimento nel senso della lunghezza. Disponetele su uno scolapasta a strati, alternati da manciate di sale grosso, e ponetevi un peso sopra così da fargli perdere la loro acqua.

Trascorso il tempo, sciacquatele, strizzatele e friggetele in una padella con abbondante olio di semi. Mettete da parte su carta assorbente e iniziate a preparare il sugo.

Fate soffriggere l’aglio in una terrina di coccio (il sugo doc viene solo se si usa il coccio!) e versatevi la polpa di pomodoro. Coprite con un coperchio e abbassate al fiamma. Se risultasse troppo denso aggiungete un po’ di acqua. Salate e aggiungete le foglie di basilico.

Dopo 10 minuti di cottura aggiungete le melanzane fritte lasciandone da parte 8 fette belle grandi. Un minuto prima del termine della cottura cospargete con parmigiano grattugiato e una manciata di pangrattato.
Nel frattempo avrete messo a bollire una pentola piena di acqua dove cuocerete i tonnarelli.

Preriscaldate il forno a 180º e cospargere un po’ di sugo sul fondo di una teglia. Adagiate le fette di melanzane che avete messo da parte.


A metà cottura della pasta scolatela e versatevi sopra il sugo e fate mantecare bene.
Ora, con l’aiuto di un forchettone arrotolate una manciata di spaghetti e adagiate il nido pronto su una fettina di melanzana. Richiudete la melanzana su se stessa e fermate con uno stuzzicadenti.

Al termine di tutto versate sulle melanzane il pomodoro rimasto e terminate grattugiandovi sopra abbondante cacio ricotta.
Infornate e cuocete per almeno un quanto d’ora.

Buon appetito!

NB: Questa che vi ho proposto è la mia versione con il sugo di melanzane, ma siete liberi di fare anche un sugo semplice con l’aglio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Primi, Ricette, Ricette della tradizione e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Nidi in camicia di melanzane

  1. nicoletta ha detto:

    amica mia di prima mattina MI VUOI FAR SVENIRE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    BACI NICOLETTA

  2. Maria ha detto:

    Credo di averli mangiati a casa di Laura senza il sugo con le melanzane e già così erano da “sturbo”…anche io adoro le melanzane e sicuramente le proverò. Baci Maria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...